Olbia, Sardegna - Italia
  • Franz Sedlacek Industrielandschaft 01
  • fiore del sasso

    Vermentino di Gallura D.O.C.G. Superiore

    Annata:

    2019

    Note di degustazione:

    Giallo brillante con riflessi dorati, naso che spinge sugli agrumi e sugli odori di macchia mediterranea, bocca centrata grazie anche a una leggera presenza tannica, sorso di corpo e verticale. Bel finale ammandorlato.

    Vitigno:

    100% Vermentino

    Vendemmia:

    Vendemmia manuale nella seconda decade di settembre

    Terreno:

    Da disfacimento granitico

    Abbinamenti gastronomici:

    Pesci al sale, primi piatti di pasta e riso con crostacei, pesci alla griglia, zuppa gallurese, formaggi freschi.

    Un uomo innaffia il suo campo.
    [...] Si affanna ancora attorno
    quel ritaglio di terra grigia, ingombra
    di sterpi, a fiore del sasso. Seduto
    all’osteria, bevo quest’aspro vino.

    “Contovello” da Mediterranee

    Umberto Saba

    Vinificazione e affinamento:

    Il mosto ottenuto da una soffice pressatura dell’uva fermenta in acciaio alla temperatura di 16°C per circa 20 giorni. A fermentazione alcolica ultimata il vino ottenuto affina per una parte in acciaio sulle proprie fecce fini con ripetuti bâtonnage della massa e un’altra piccola parte, intorno al 20%, in piccole botti di rovere di primo passaggio, anche qui con ripetuti bâtonnage . Dopo 8 mesi di affinamento le due masse vengono assemblate, chiarificate, filtrate e imbottigliate. Il vino imbottigliato affina un ulteriore mese in vetro prima di essere commercializzato.

    Vigneti:

    Impianto a Spalliera
    Nella località di Enas i vigneti esistenti sono impiantati a spalliera. Qui per la coltivazione del terreno, delle viti e dell’uva è stata bandita la chimica di sintesi all’insegna del massimo rispetto per la terra e l’ambiente. Il vigneto ha un sesto di impianto che favorisce la lavorazione del terreno e la ventilazione delle uve, ed è in armonia con il paesaggio circostante: un anfiteatro naturale che si affaccia sul Golfo di Olbia, costituito da colline vitate, pascoli verdeggianti, boschi di ulivastri e querce da sughero.

    Territorio

    Un mare come pochi al mondo, sabbia finissima, rocce di granito affioranti ovunque, sugherete infinite, odorosa macchia mediterranea. Questa è la Gallura e il Vermentino è suo figlio.

  • l’ora grande

    Cannonau di Sardegna D.O.C. Rosso

    Annata:

    2019

    Note di degustazione:

    Rosso rubino acceso, naso di piccoli frutti rossi, spezie e con un chiaro richiamo a sentori balsamici; bocca avvolgente dove tornano le note fruttate e di eucalipto; sorso solare ed elegante.

    Vitigno:

    100 % Cannonau

    Vendemmia:

    Vendemmia manuale nell’ultima decade di settembre

    Terreno:

    Da disfacimento granitico

    Abbinamenti gastronomici:

    Classico rosso da carni, tanto alla griglia che brasate, maialetto, agnello, selvaggina. Da provare anche con formaggi stagionati.

    Sai un'ora del giorno che più bella
    sia della sera? tanto
    più bella e meno amata? [...]
    È l'ora grande, l'ora che accompagna
    meglio la nostra vendemmiante età.

    Da “L'ora nostra” da Mediterranee

    Umberto Saba

    Vinificazione e affinamento:

    L'uva vendemmiata viene diraspata e fatta fermentare a contatto con le bucce per 20 giorni in serbatoi d’ acciaio alla temperatura controllata di 25°C con ripetute follature. A fine fermentazione alcolica il vino separato dalle bucce svolge la fermentazione malolattica per circa due mesi sempre in acciaio. Una volta terminata la malolattica , il vino viene messo ad affinare in botti di rovere di primo passaggio per 6 mesi. Trascorsi questi mesi di affinamento in legno il vino viene assemblato, travasato un paio di volte per separarlo dai sedimenti e imbottigliato. Affina un ulteriore mese in vetro prima di uscire sul mercato.

    Vigneti:

    Impianto a Spalliera
    Nella località di Enas i vigneti esistenti sono impiantati a spalliera. Qui per la coltivazione del terreno, delle viti e dell’uva è stata bandita la chimica di sintesi all’insegna del massimo rispetto per la terra e l’ambiente. Il vigneto ha un sesto di impianto che favorisce la lavorazione del terreno e la ventilazione delle uve, ed è in armonia con il paesaggio circostante: un anfiteatro naturale che si affaccia sul Golfo di Olbia, costituito da colline vitate, pascoli verdeggianti, boschi di ulivastri e querce da sughero.

    Territorio

    Un vitigno che assorbe gli umori del territorio dove cresce. Così il Cannonau autentico porta con sé i profumi degli arbusti, della resina, delle spezie e quella mineralità tipica dei suoli granitici.